top of page
  • Immagine del redattoreIlaria Galliano

Un cucchiaino alla volta



Il momento delle prime pappe, dei primi assaggi e dell'esplorazione del cibo è una fase importante nella crescita dei nostri bimb*. Prepariamo con tanto amore e attenzione una dieta equilibrata e sana, da presentare a tavola, ma a volte succede che il bambin* appare non interessato o in alcuni casi rifiuta il cibo.

Durante lo svezzamento il bimb* impara a conoscere nuovi odori, profumi, colori, sapori e consistenze, scoprendo i cibi solidi. Questo richiede tempo, si procede piano piano, dove vedremo giorni in cui il bambin* mangia con voglia e piacere e altri che appare disinteressato e svogliato.


Cosa possiamo fare per incoraggiare i bambin* nella scoperta di nuovi sapori?


I bimb* che iniziano a mangiare i cibi solidi esplorano con il gusto, l'olfatto, il tatto e anche l'udito. È un'esperienza che coinvolge tutti i sensi del nostro bimb*, è una fase importante e delicata nella sua crescita.


Esistono varie strategie che possiamo utilizzare, ma è importante capire quale funziona meglio per i nostri bambin* per aiutarl* a godersi i pasti con semplicità e piacere.


Potremmo iniziare a osservare come i nostri bambin* manipolano e assaggiano il cibo, prestando attenzione alle loro espressioni facciali e verbali, per determinare le loro preferenze. Sederci con loro a tavola per mangiare insieme, è un metodo utile per accompagnare il nostro bimb* in questa scoperta attraverso il nostro supporto. Dedicare tempo durante il consumo dei pasti, favorisce un'atmosfera di serenità e cura, incoraggiando i bimb* a conoscere i diversi sapori.

Non ci scoraggiamo se il bimb* non mangia tutto o non gradisce un pasto, lasciamo passare qualche giorno e riproponiamo l'alimento.


E se il bambin* non vuole proprio quel cibo?


A un rifiuto completo è importante non costringere il bambin* a mangiare. Ascoltiamo i nostri bimb* e non imponiamoli di assaggiare un cibo, proponiamo un atteggiamento disponibile e sereno.

In questo modo evitiamo di creare una possibile situazione di disagio nel bambin*, che potrebbe rispondere successivamente con un totale rifiuto, per quel particolare gusto. Scoraggiando così, il desiderio di conoscere, scoprire e sperimentare a tavola.


Come comportarsi in questa situazione?


Un rifiuto va sempre compreso attraverso un atteggiamento accogliente e comprensivo. È giusto avere i propri gusti e preferenze, ma allo stesso tempo è importante che il bimb* provi ad assaggiare tutto, per poter decidere in modo consapevole.


Proviamo a capire perché quel cibo non è di suo gradimento.


Poniamoci delle domande come ad esempio: è la forma?; La consistenza?; Il profumo?; Il colore?.

Per trovare delle risposte alle nostre domande, potremmo provare a modificare un po' la presentazione del piatto o potremmo cambiare leggermente la consistenza della pietanza o ancora potremo proporre un gioco da “mangiare” insieme, come ad esempio, la ricerca delle stelline (pasta) all'interno del piatto per poi “pescare” tutti i ceci.


L'esperienza a tavola per i più piccoli è tutto un mondo da scoprire e noi insieme a loro un cucchiaino alla volta comunichiamo fiducia, piacere, gioia e voglia di stare insieme in questa scoperta culinaria.


Se ti è piaciuto leggere questo articolo, lascia un commento e segui il nostro blog per saperne di più!




24 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page